Permesso di soggiorno UE

Il permesso di soggiorno UE per i soggiornanti di lungo periodo www.integrazionemigranti.gov.it (ex Carta di soggiorno) è un titolo che viene rilasciato a chi soggiorna in maniera stabile e continuativa in uno dei Paesi Membri dell’Unione Europea che soddisfino determinati requisiti.

Tra i vari requisiti per il rilascio del permesso per lungo soggiornanti lo straniero deve anche dimostrare un livello minimo di conoscenza della lingua italiana (Livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue approvato dal Consiglio d’Europa).

In mancanza di certificazione della conoscenza dell’Italiano, pertanto, per ottenere il permesso UE di lungo periodo occorrerà sostenere un apposito “test” di italiano.

Il CPIA “Fabrizio De Andrè” di Lecco, in collaborazione con la Prefettura, organizza e somministra, una volta al mese, i “test di conoscenza della lingua italiana di livello A2”

Per sostenere il test lo straniero deve inviare alla prefettura della provincia in cui risiede, anche tramite i sindacati di zona, una domanda attraverso la procedura informatica attiva sul sito web dedicato https://nullaostalavoro.dlci.interno.it

I candidati potranno visualizzare il superamento del test sul sito www.cpialecco.edu.it

 

La formazione civica www.interno.gov.it

Analogamente ai test di livello A2, nella sede del CPIA di Lecco (ai sensi dell’art.4 dell’accordo tra MIUR e Ministero Interno del 7 agosto 2012) vengono erogate le sessioni di “formazione civica” per gli stranieri che fanno regolare ingresso nel territorio nazionale per la prima volta e che hanno stipulato l’accordo di integrazione con il Governo italiano per mezzo della Prefettura.

La partecipazione è subordinata al ricevimento della convocazione dalla Prefettura.

Le sessioni di formazione civica hanno una durata complessiva di 10 ore così suddivise:

  • Prima parte: Venerdi 07:45 – 13:15
  • Seconda parte: Lunedi 07:45 – 13:15

Verranno trattate le seguenti tematiche con l’utilizzo di materiale multimediale e lezioni frontali su:

  • Costituzione Italiana (principi fondamentali, diritti e doveri dei cittadini, organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche in Italia)
  • Informazione della vita in Italia, di cui all’art. 3, comma 2 del D.P.R 179/2011.
  • Sanità (Servizio Sanitario Nazionale e funzionamento della sanità in Italia e a livello locale).
  • Scuola (sistema scolastico italiano e opportunità formative per stranieri e adulti).
  • Principali iniziative a sostegno del processo di integrazione degli stranieri a cui si può accedere nel territorio della provincia.

Al termine verrà rilasciato un attestato di frequenza.

 

Translate »
Vai alla barra degli strumenti